Parla Sculli

Beppe Sculli, bandiera rossoblu

Beppe Sculli, bandiera rossoblu

Beppe Sculli è uno dei pupilli e fedelissimi di Gian Piero Gasperini e chi meglio di lui poteva soffermarsi

sulla sfuriata del tecnico di Grugliasco a causa della vergognosa prestazione del "Bentegodi". "Altre volte visto Gasperini arrabbiato, ma in questo caso lo era di più, perché loro erano in dieci e da noi si aspettava una reazione diversa". Il quotidiano genovese "Il Corriere Mercantile" riporta le dichiarazioni rilasciate ieri da Sculli alla Fiera Primavera di Genova in occasione della "Values Cup", il torneo riservato alle scuole medie ed elementari della Provincia di Genova, una sorta di "Ravano" bis: ne emerge che il tecnico era infuriato a dir poco per la prestazione men che mediocre del Genoa. "Ma adesso nessun dramma - prosegue Sculli - in fondo siamo a 39 punti e abbiamo perso solo una partita". E conclude: "Dobbiamo solo pensare a lavorare e cancellare quella prestazione pensando di fare una grande partita con il Milan".

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport