Preziosi a secco

Enrico Preziosi non ha più soldi

Enrico Preziosi non ha più soldi

Le casse del Genoa piangono. Inutile nasconderlo, lo sanno tutti. Il grifone, se da un lato ha raggiunto

un traguardo prestigioso come gli otto anni di fila nel massimo campionato e ciò non accadeva dal lontano 1953, dall'altro versa in una gravissima crisi economica. Se l'iscrizione al campionato non è messa in dubbio, ma dall'altro occorre trovare subito nuovi acquirenti o persone in grado di dare una mano a Preziosi, come il varesotto Rosati, che poi, però, si è smaterializzato dopo aver preso la vice presidenza. 
Pertanto si prospetta, come ha detto lo stesso Preziosi, un mercato al risparmio che non promette nulla di buono per il futuro del club. Anzi, prima bisogna vendere i gioielli, ossia Perin e Sturaro, e poi acquistare in prestito qualche elemento dall'ingaggio decisamente basso. Si riparte da Gasperini con il chiaro intento di salvarsi, anche all'ultima giornata, con buona pace dei tifosi che hanno già messo nel mirino il ds Omar Milanetto, reo di essersi venduto un derby, quello di Boselli che sancì la retrocessione degli odiati cugini in serie B.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport