I cinesi sul Genoa

Preziosi a un passo di una parte del Genoa ai cinesi

Preziosi a un passo di una parte del Genoa ai cinesi

Un Genoa con gli occhi a mandorla, ma dalle radici solide e con uno sguardo al futuro decisamente più sereno

di quello attuale, il cui bilancio è in forte passivo. Entro la prossima settimana, grazie al viaggio di Enrico Preziosi in Oriente, si metterà nero su bianco per il fine della telenovela con i miliardari cinesi, una cordata già vista, in parte, al "Ferraris" in occasione dell'ultima gara di campionato con la Roma, vinta per 1-0. I quattro emissari cinesi in tribuna si erano detti soddisfatti dello stadio (ma occorrono migliorie), della tifoseria e del gioco di squadra. Loro acquisterebbero il 30% delle quote del Genoa, quelle che erano in parte di Rosati, l'imprenditore di Varese misteriosamente defilato. Sarebbe una bella boccata d'ossigeno per le casse del Genoa, il cui mercato è al palo proprio per questo motivo. I cinesi avrebbero puntato pure la Giochi Preziosi, la ditta del "Joker" che dal 2010 boccheggia. Per i cinesi sarebbe ovviamente un ritorno economico, poichè sperano di espandersi ancora in Italia.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport