Nemico Iachini

Beppe Iachini

Beppe Iachini

Toh, chi si rivede, un caro nemico del Vecchio Balordo, l'avversario per antonomasia, colui che impedì

in campo, assieme a Novellino in panchina, al Grifone di Aldo Spinelli nel giugno del 1997 di volare in serie A in quella maledetta trasferta del "Benelli" di Ravenna contro i romagnoli. ma Iachini, in ogni partita contro il Genoa, ha messo sul rettangolo di gioco un odio pazzesco, per non parlare di quando la Sampdoria lo chiamò al suo capezzale. La sua, in serie B, fu un'annata magica, che si concluse con una lunga rincorsa vincente alla serie A attraverso la rocambolesca finale play off di Varese. Intanto, il patron del Palermo Zamparini lo chiamò per risollevare il club siciliano dopo l'infausta esperienza di Gattuso e Iachini portò il Palermo di nuovo in A al primo tentativo. Domani sera, è inutile ricordarlo, ci sarà un'accoglienza speciale per lui da parte di tutto lo stadio marassino. Lui, il Beppe dal cuore ancora blucerchiato, nella conferenza stampa di ieri ha preferito mantenere un basso profilo, elogiando il lavoro di Gasperini ed affermando che il Genoa è una squadra molto forte, che gioca bene al calcio.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport