Galabinov non basta

Galabinov su rigore ha raddoppiato per il Genoa, illudendo il Grifo

Galabinov su rigore ha raddoppiato per il Genoa, illudendo il Grifo

IL bis non c'è stato. Ieri, nell'anticipo dell 18 al "Ferraris", questa volta la Juventus vince

, a fatica e in rimonta, su un Genoa che conduceva 2-0 dopo appena 10 minuti di gioco e pareva matare i piemontesi come l'anno scorso. Poi, uno straordinario Paulo Dybala, autore di tre gol su quattro, ha piegato Perin. Rossoblù subito in avanti con una autorete a metà tra Chiellini e Pjanic, poi Galabinov si guadagna il rigore che lui stesso trasforma grazie al Var, quindi si scatena l'argentino.

JUVNTUS 4
*GENOA 2

GENOA (3-4-3) - Perin; Biraschi, Rossettini, Gentiletti; Lazovic, Veloso, Bertolacci, Laxalt; Pandev (33'st Lapadula), Galabinov (27'st Centurion), Taarabt (6'st Palladino). In panchina: Lamanna, Spolli, Zukanovic, Cofie, Rosi, Migliore, Omeonga, L.Rigoni, Salcedo. Allenatore: Juric.
JUVENTUS (4-2-3-1) - Buffon; Lichsteiner (29' st Barzagli), Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (13'st Matuidi), Pjanic (36'st Bentancur); Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.
ARBITRO - Banti di Livorno.
RETI - 1'pt autogol Pjanic; 7'pt rig. Galabinov, 14'pt Dybala, 49'pt rig. Dybala; 17'st Cuadrado, 47'st Dybala.
NOTE - Ammoniti: Lichtsteiner, Gentiletti, Biraschi, Pjanic, Lazovic, Cuadrado, Laxalt. Angoli: 5-2 per la Juventus. Recupero: 5'; 4'.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport