Folla per San Giovanni Battista

L'urna di San Giovanni Battista, con le sue ceneri, oggi in Cattedrale

Almeno 5 mila genovesi hanno partecipato oggi pomeriggio alle solenni celebrazioni religiose

nella cattedrale di San Lorenzo, uffiziate dal Cardinale Angelo Bagnasco, attraverso i Vespri delle ore 17, con la chiesa gremita in ogni ordine di posto.
Fin dalle 16, si sono radunati nella vicina piazza Matteotti i Cristi delle Confraternite genovesi, tra le quali spiccava la croce di quella di Santa Zita di corso Buenos Aires.
I Vespri sono durati circa 30 minuti, con canti, lodi e salmi in latino, per lo più. Poi la lunga processione partita dai gradoni di piazza San Lorenzo fino a Caricamento, dove il Cardinale ha benedetto dal mare, su un palco allestito, la città.
Per via San Lorenzo, ecco la voce di un autoparlante che sparava a bomba quello che avveniva nella cattedrale, poi il ritorno in chiesa, tra due ali di folla raccolte, in una città sempre più multietnica.
Vi era un'altra città a festeggiare il patrono di Genova: la savonese Finale Ligure, con una cinquantina di bancarelle sul lungomare.

ultimi articoli nelle categorie