Disco Bus al Covo di Nord Est

“Prima e dopo ogni serata, i nostri ragazzi della security perlustrano tutto il piazzale di fronte

al locale, gli scogli a fianco, il parcheggio vicino. Facciamo tutti i controlli possibili, per garantire la sicurezza. Con parola d’ordine prevenzione, prima di tutto. Non repressione. Il DiscoBus è un servizio fondamentale”. Lo ribadisce Stefano Rosina, nel suo doppio ruolo di gestore del Covo di Nord Est e vicepresidente provinciale del SILB, il sindacato dei locali da ballo.

Il DiscoBus sarà in funzione il sabato notte e il mercoledì notte, con sei partenze da Sestri Levante in direzione Portofino e sei partenza da Portofino in direzione Sestri Levante, con dieci fermate intermedie. “Ringraziamo il sindaco Paolo Donadoni per essersi attivato, da tempo, per coinvolgere tutti i suoi colleghi del Tigullio, una cosa non semplice” precisa Rosina.

 

Il problema maggiore riguarda la fascia oraria dalla chiusura della discoteca all’arrivo in stazione, a Santa Margherita Ligure, del primo treno utile. Può essere ora “superato” col servizio DiscoBus.

“Il Covo di Nord Est ha già attivato una navetta gratuita che va avanti e indietro, dal locale alla zona della stazione ferroviaria passando per la zona della piazzetta della movida sammargheritese. Un servizio in chiave  di controllo: i giovani vengono così monitorati lungo il tragitto. C’è il problema anche degli orari dei treni, da affrontare: i primi per il ritorno sono alle 5”.

Ora, appunto, c’è il DiscoBus: “Siamo soddisfatti, questo servizio andrà ora pubblicizzato a dovere e potrà essere utile anche per chi finisce di lavorare in orario notturno e prima non aveva mezzi pubblici a disposizione”.

ultimi articoli nelle categorie