Addio kebab tra i Rolli

Finalmente, nelle vie dei palazzi dei Rolli, nei caruggi attorno a De Ferrari o alla cattedrale di San Lorenzo

, per nuovi kebab, mini market etnici, parrucchieri arabi o ecuadoriani, frutta e verdura dei pachistani o cineserie varie, sarà impossibile aprire grazie al nuovo decreto della giunta comunale di centrodestra, simile a quella della giunta grillina della contestata Raggi. Una legge che prevede anche parecchio denaro fresco per le attività commerciali che invece puntano sul kilometro zero, e quindi investimenti e sovvenzioni a chi apre, per esempio, una casa del pesto, o un negozio di focacce e farinate, o ancora il minestrone alla genovese o i cocculli. Insomma, davvero un bel cambio di rotta, in effetti passeggiare per via San Lorenzo e vederla deturpata di negozi di kebab o di cinesi non è il massimo per i turisti. Anche la giunta "dem" di Nardella a Firenze fece un provvedimento analogo due anni fa.

ultimi articoli nelle categorie