Pioggia torrenziale nel Tigullio

Il fiume Entella, sponda di Chiavari, ai livelli di guardia

Un autentico nubifragio, durato circa 45 minuti, ha colpito nella giornata di ieri il Tigullio, in particolare

le zone tra Chiavari, Lavagna e Cavi di Lavagna, causando allagamenti pesanti nei due sotto passo della stazione di Cavi di Lavagna (quello di Treni Italia e quello limitrofo), inagibili fino a ieri sera tardi, creando non pochi disagi.
La pioggia ha portato all’esondazione di due torrenti secondari, il Barassi e il Fravega.

I Vigili del fuoco e la Protezione Civile sono impegnati con numerose squadre per segnalazioni riguardanti negozi, magazzini, hotel e ristoranti allagati, e sono stati chiusi via Previati, a Lavagna, per un mezzo rimasto incastrato, e il sottopasso di piazza della Libertà. 

Danni anche a Rapallo, dove un fulmine ha colpito e danneggiato gli impianti della sede dei Volontari del soccorso di Sant’Anna a Rapallo, e a Santa Margherita e Portofino, dove il violento acquazzone ha fatto allagare diverse strade, compresa via Rossetti, rimasta chiusa al traffico per il tempo necessario a bonificarla.

ultimi articoli nelle categorie