Oltre 400 pediatri a Genova

Oltre 400 specializzandi in Pediatria da tutto il Paese arriveranno a Genova per partecipare al XV°

CONGRESSO NAZIONALE ONSP DAYS 2018 dal titolo “La Pediatria che non immagini”: organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Università degli Studi di Genova, che si svolgerà dal 19 al 22 settembre 2018
“In questo momento così particolare per la nostra città, il convenire a Genova di tanti giovani specializzandi in pediatria è un segno di speranza: la certezza che il futuro passa per la realizzazione di sempre nuovi percorsi, ieri come oggi e domani. E così come i grandi maestri del passato hanno reso il Gaslini culla della Pediatria, oggi siamo certi che da Genova passa ancora la costruzione dell’eccellenza nelle cure per i nostri piccoli pazienti, attraverso l’umanità e la competenza di tutti questi giovani” spiega Paolo Petralia direttore generale del Gaslini e Presidente dell’AOPI Associazione degli Ospedali Pediatrici Italiani. 

“I lavori congressuali si articoleranno attraverso relazioni monografiche, incentrate sulla presentazione di casi clinici paradigmatici, con il commento da parte di clinici esperti nel settore, discussioni diagnostiche su problemi generali della pratica clinica corrente e alcune letture magistrali su argomenti di grande attualità, come la cultura vaccinale in Italia, l’approccio alle malattie auto infiammatorie, il diabete insipido, la medicina di precisione nell’asma e le nuove terapie dell’artrite idiopatica giovanile sistemica” spiega il professore Angelo Ravelli direttore UOC Pediatria II-Reumatologia dell’Istituto Gaslini e della Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Università degli Studi di Genova. 

Tema centrale del programma scientifico sarà l’analisi del ruolo delle metodologie di imaging nella gestione delle patologie pediatriche complesse. Questo argomento verrà affrontato attraverso illustrazioni teoriche e dimostrazioni pratiche dell’impiego delle principali procedure radiologiche (dal semplice radiogramma del torace alle più sofisticate metodiche ecografiche e neuroradiologiche) nell’identificazione di quadri clinici difficili o nella guida di interventi terapeutici mirati. 

Come d’abitudine, il congresso verrà preceduto da alcuni corsi pre-congressuali, dedicati ad una variegata gamma di aspetti pratici della diagnostica, della terapia e della gestione delle emergenze in ambito pediatrico e neonatale. La cerimonia inaugurale si terrà nella splendida cornice di Villa Quartara e sarà vivacizzata dal racconto delle esperienze professionali di quattro giovani medici che hanno seguito percorsi differenti dopo la specializzazione in Pediatria. Secondo tradizione, gli Specializzandi avranno il ruolo di protagonisti, in quanto condurranno tutte le sessioni e avranno il compito di presentare i casi clinici e di stimolare gli interventi degli esperti e le domande dell’uditorio. 

ultimi articoli nelle categorie