Teatro dell'Altrove chiude i battenti

Il Teatro dell'Altrove

Il Teatro dell'Altrove ha chiuso i battenti il 30 di settembre ed il quartiere della Maddalena

ha perso un luogo di ritrovo per l'arte, il cinema, la danza, la fotografia e gli spettacoli teatrali e musicali. Situato in Piazzetta Cambiaso n. 1 in un palazzo del Cinquecento, nel cuore storico di Genova, con una capienza di 90 posti ed ospita anche un bistrot.

Il progetto culturale del teatro è stato portato avanti da cinque anni a questa parte dalle associazioni: Arci Belleville, DisorderDrama, Laboratorio Probabile Bellamy, Narramondo Teatro, Arci Genova, Arci Liguria e Comunità di San Benedetto al Porto che lamentano di essersi scontrate con una serie di difficoltà che hanno portato alla chiusura di uno dei luoghi simbolo di aggregazione culturale e sociale del noto quartiere del centro storico.

Le sette associazioni sottolineano quanto le istituzioni comunali, sia la precedente giunta Doria e sia quella attuale di Bucci, non abbiano presenziato alle conferenze stampe, ai dibattiti e agli spettacoli; evidenziando un'assenza che lascia intendere un non interesse verso il teatro e anche nei riguardi del quartiere della Maddalena.

Saranno comunque garantite le attività già programmate di concerto del Comune di Genova, che è a conoscenza da diversi mesi dello stato delle cose.

I rappresentati delle varie associazioni sperano che quest'avventura possa continuare, facendo tesoro delle esperienze accumulate nel tempo e si debbano provare tutte le strade per non permettere a Genova di rinunciare ad un luogo che è stato da cinque anni un sinonimo di cultura a 360 gradi. (barb. cast.)

ultimi articoli nelle categorie