Zona arancione, vittime dimenticate

Ieri i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Liguria, Alice Salvatore e Marco De Ferrari, hanno incontrato

in assemblea le famiglie della zona arancione

“Stiamo parlando di famiglie che in questo momento si trovano in un limbo geografico e giuridico, prive di tutele. Oltre a manifestare la nostra vicinanza, i nostri colleghi in Parlamento stanno lavorando per inserire un emendamento al decreto; noi in Regione lavoriamo per legiferare con l’obiettivo di includere queste famiglie tra gli interferiti delle grandi opere, nel PRIS, come si era già impegnato a fare l’assessore alla Protezione Civile Giampedrone a fine agosto, salvo poi non occuparsene.

Per questo richiediamo con forza al sindaco (e commissario straordinario) Bucci di definire una volta per tutte i confini della zona arancione con un’ordinanza. Perché senza un’ordinanza del primo cittadino, queste persone non esistono giuridicamente di fronte a Regione e Governo, e diventa difficile – se non impossibile – aiutarli.

Non comprendiamo per quale ragione Bucci stia ancora tergiversando, ormai dal terribile 14 agosto, quando lo stesso assessore regionale Giampedrone - a fine agosto - aveva appunto parlato di interferiti della zona arancione meritevoli di indennizzo, tramite il PRIS regionale oggi. È ora di dare risposte concrete, nella giusta misura, a chi fino ad oggi sembra essere stato dimenticato" dicono Alice Salvatore e Marco De Ferrari.

ultimi articoli nelle categorie