Ancora scintille su Gronda e Terzo Valico

“La Camera ha bocciato – sottolinea Giovanni Lunardon, capogruppo Pd in Regione Liguria – gli ordini

del giorno su Gronda e Terzo Valico presentati dal Pd nella discussione sul Decreto Genova e bocciati anche dai leghisti di Rixi. Ora, bocciare quello del Terzo Valico, opera realizzata al 30% e con risorse già deliberate dal Cipe, è semplicemente demenziale. Bocciare quello sulla Gronda merita una riflessione. Se l’idea che gira in testa ai gialloverdi è uno scambio perverso per cui alla fine si manda avanti il Terzo Valico, perché non si può più fermare, ma si blocca la Gronda, devono sapere, i leghisti per primi, che faremo di tutto per impedirglielo. Non si scherza con il futuro di una comunità e soprattutto non lo si baratta per tornaconto politico. Certo proprio una brutta fine per i leghisti: partiti per portare le ampolle con l’acqua del Po a Roma in nome della difesa delle comunità locali e finiti per svendere il proprio territorio in nome di qualche poltrona”.

ultimi articoli nelle categorie