L'Istituto Maria Ausiliatrice a Orientamenti

Foto tratta dal sito della scuola di Marassi, in corso Sardegna

E’ attiva da pochi mesi una nuova esperienza formativa a favore dei giovani presso l’Istituto “Maria Ausiliatrice”

 di corso Sardegna 86. Il Liceo Scientifico Sportivo, aperto ufficialmente a settembre, è caratterizzato dalla vivacità dei giovani studenti, dall’apprezzamento dei loro genitori e dall’entusiasmo dei docenti coinvolti in questa nuova avventura. Sono elementi che rafforzano la convinzione dell’Istituto di aver intrapreso la strada giusta  una strada per andare incontro alle esigenze delle famiglie genovesi. A Orientamenti, da domani a giovedì, sarà possibile conoscerne tutti i dettagli.

Giovani, cultura sportiva e futuro: sono i capisaldi di questo filone dell’offerta formativa dell’Istituto “Maria Ausiliatrice” per la stagione 2019/2020. Attenzione ai giovani interessati al mondo dello sport, praticato in maniera agonistica, delle scienze naturali o con buone attitudini logico-matematiche. Si andrà anche in direzione di chi ama e intende potenziare le attività motorie.  La cultura sportiva si rafforza anche attraverso l’introduzione  di nuove discipline caratterizzanti, l’adesione alla sperimentazione del MIUR per gli studenti-atleti e , per chi non rientra nella sperimentazione, anche alla facilitazione della coesistenza degli impegni sportivi con quelli scolastici. Questo percorso di studi favorisce, in riferimento al futuro degli studenti, lo sviluppo di  sviluppo di competenze in ambito sportivo, scientifico, giuridico e comunicativo-relazionale. Gli sbocchi lavorativi sono molteplici: da allenatori ad animatori di centri sportivi, passando per l’organizzazione di eventi agonistici e amatoriali, consulenze sportive, management e comunicazione/informazione. Il Piano di Studi del Liceo Scientifico Sportivo, nell’ottica di sviluppare competenze relazionali, prevede l’introduzione di Elementi di Scienze dell’Educazione con nozioni di pedagogia, psicologia e tecniche di gestione del gruppo.

In linea con la traduzione educativa di Don Bosco, sposata a pieno nel 1966 con la fondazione della PGS Auxilium Genova, le suore della Scuola Maria Ausiliatrice sono da sempre vicino al mondo della Sport. Esiste, infatti, grande attenzione nel garantire la coesistenza degli impegni sportivi con quelli scolastici, creando un ambiente in cui lo studio delle discipline non impone ai ragazzi la rinuncia ad un’attività sportiva di alto profilo ma, piuttosto, la favorisce. L’istituto propone  un supporto nello studio, con assistenza di insegnanti della scuola (tutti i giorni sino alle ore 17), uno sportello didattico con opportunità di confronto con i docenti curricolari nel caso lo studente manifesti difficoltà in alcune discipline e piani di lavoro concordati con percorsi di studio personalizzati sulla base degli impegni sportivi. Tra i servizi, anche ristorazione scolastica a prenotazione, porte aperte con possibilità di entrare a scuola prima dell’inizio delle lezioni (7-7:55) e  flessibilità oraria con ripartizione dell’orario curricolare in modo tale da garantire l’ingresso posticipato (ore 08.50) almeno due volte alla settimana (primo biennio).

ultimi articoli nelle categorie