Cinghiali dentro al San Martino

Continua l’avanzata degli ungolati su tutto il territorio comunale di Genova, nessun quartiere è esente

da tale invasione. Se avvistamenti ultimamente sono stati segnalati in massa tra Sant’Eusebio, Fontanegli e Bavari, ora anche dentro al perimetro dell’ospedale San Martino se ne vedono vari esemplari. Il San Martino ha provveduto a proprie spese a ripristinare tutte le recinzioni necessarie nel perimetro a nord del Policlinico confinante con la zona boschiva. Vi è però l’evidenza del fatto che le recinzioni (ivi compresi alcuni lucchetti) siano state danneggiate dall’uomo e che gli stessi ungulati vengano nutriti. A tal proposito, per il danneggiamento, è in corso la presentazione di un esposto contro ignoti alle autorità competenti.

Il servizio di prevenzione inoltre, che sta operando con gli uomini della sicurezza interna per risalire a chi ha danneggiato le strutture, si è messo in contatto con le guardie zoofile regionali, che hanno provveduto tempestivamente a posizionare tre gabbie di cattura per la ricollocazione degli animali lontano dal perimetro ospedaliero.

ultimi articoli nelle categorie