La difficile coesistenza con i lupi in Liguria

"La coesistenza con il lupo è possibile: è stato lo stesso Ministro Costa a dichiararlo a margine del 'Piano lupo' che

, dopo mesi di incontri con Regioni, Enti e cittadini, è stato scritto, definito e inviato alla Conferenza delle Regioni per l’approvazione. In discontinuità con il precedente piano, dal Ministero fanno sapere che non sarà più ammesso nessun abbattimento: il piano infatti prevede la tutela di questa preziosa specie e 22 azioni di mitigazione e convivenza con i lupi, anche in ottica di prevenzione danni", ha dichiarato il consigliere regionale Marco De Ferrari, che martedì in Consiglio regionale presenterà, in merito, un'interrogazione a risposta immediata.

 

Secondo quanto dichiarato in una nota dal Ministro Sergio Costa, "il Ministero non è sordo alle esigenze dei territori, anche in ambiti molto ristretti come alcune vallate alpine o appenniniche". Le azioni vanno implementate specificamente nei territori, per ascoltare ed essere vicini alle esigenze di tutti. Il Ministero affianca dunque gli Enti "per monitorare, gestire, aiutare". Ragion per cui è stato chiesto alle Regioni "di lavorare insieme per rendere questo piano concreto e applicato".

 

"Il M5S Liguria, di conseguenza, interroga la Giunta e l'assessore competente per sapere quale posizione intenda assumere Regione Liguria, in seno alla Conferenza Stato-Regioni, in merito al 'Piano lupo' così come presentato dal Ministero dell'Ambiente - fa infine sapere il consigliere -. Il Presidente Toti, l'assessore Mai e tutti coloro che parteciperanno alla Conferenza sostengano e approvino il nuovo Piano proposto, che impedisce per sempre l’uccisione dei lupi e ne promuove, invece, la pacifica coesistenza con la specie umana".

ultimi articoli nelle categorie