Carcere di Marassi, situazione ingovernabile

Risse a go go, assalti ai celerini, e poi ancora una situazione invivibile dal punto

di vista del sovraffolamento, i parenti che fanno molto rumore davanti al carcere davanti alla Coop del Mirto in corso De Stefanis. Insomma, la situazione al carcere di Marassi è invivibile. Lo dimostra un altro inquietante fatto. Dopo che nel 2017 un detenuto ha quasi ucciso un altro detenuto, un altro ha ingoiato ovuli di eroina in bocca, un altro ha aggredito un agente, un altro ancora ha seriamente ferito un agente, ora, ieri, un detenuto marassino ha sputato sul volto di un poliziotto. Il fatto è particolarmente grave in quanto il delinquente è un italiano tossicodipendente, quindi il povero rappresentante delle forze dell’ordine potrebbe aver preso l’AIDS.

ultimi articoli nelle categorie