Meno delinquenza a Sampierdarena

Via Cantore a Sampierdarena

Ascoltando i pareri e le opinioni degli abitanti della parte bassa di Sampierdarena, i pochi italiani

rimasti che per lo più affittano a sudamericani gli alloggi dallo scorso valore, la delinquenza tra la Coscia, via Sampierdarena e via della Cella, il triangolo maledetto di risse, spaccio e prostituzione, è calato. Strano ma vero, ma pare proprio così. Nonostante la chiusura, comminata ieri sera, di un locale notturno frequentato da sudamericani, che lo scorso 28 ottobre si suonarono di santa ragione.
Ma gli abitanti di via Sampierdarena sono fiduciosi: con il valore degli immobili crollati nel corso degli ultimi quindici anni, pare che il rifacimento di Lungomare Canepa possa dare nuova linfa alla zona, anche nel valore degli appartamenti, molto modesti, spesso con problemi di muffa e tanta umidità.
Gli abitanti difendono le prostitute, sentinelle della zona (sono solo i clienti che a volte fanno problemi), e sottolineano come lo spaccio sia calato e alcuni locali fracassoni sono stati chiusi dalle forze dell'ordine.

ultimi articoli nelle categorie