Foibe, vandali di sinistra in azione

Il monumento a Staglieno imbrattato questa notte

Quella di questa notte è stata una vera e propria azione degna di una squadraccia

rossa. Ieri in tutta Italia si è celebrata la giornata del Ricordo, degli italiani che tra il 1945 ed il 1948, sono stati uccisi dai comunisti titini e gettati nelle foibe tra il Friuli Venezia Giulia, il Carso, l'Istria e la Dalmazia. Sabato mattina, come ogni 10 febbraio, una piccola delegazione della destra genovese, si recata nel monumento dedicato ai martiri delle Foibe nella piastra di Staglieno, per onorare gli eroi nazionali portando i fiori (monumento più volte danneggiato). Ma a distanza di poche ore, una squadriglia di persone che ha agito con il buio della notte, ha danneggiato il monumento, con scritte oscene che fanno male a tutti gli italiani, e sopratutto capovolto i fiori al contrario, in segno di disprezzo. Inoltre la corona è stata gettata sul Bisagno.

ultimi articoli nelle categorie