Plance vuote e cartelli strappati

Campagna elettorale in sordina a Genova, per ora, sulle imminenti politiche

del prossimo 4 marzo. Infatti, incredibilmente, mai come in questa tornata elettorale, le plance sono state messe in ritardo e per ora sono tutte vuote, a poco più di due settimane dal voto. Pare che in giro ci sia una disaffezione alle urne altissima e si rischia un flop alle urne, con tanta astensionismo.
In questo contesto, a Genova, non si percepisce ancora che il ritorno alle urne è imminente e che si gioca in futuro dell’Italia essendo le politiche. In ballo c’è la governabilità del paese. Ed allora, ciò che si nota di più, sono i manifesti strappati di Fratelli d’Italia per strada, la massiccia campagna di Potere al Popolo sui muri (in maniera illegale), gli spot della Lega sui bus Amt. Non si vedono ancora manifesti del Movimento 5 Stelle e soprattutto, incredibilmente, di Forza Italia, mentre il Pd sta puntando troppo, a torto, sull’Europa…Potrebbe essere un grosso azzardo.

ultimi articoli nelle categorie

 

Banner_13
Banner_15