La Lodi sul piede di guerra per i tappi

“La giunta comunale dice di voler sostenere le politiche del welfare e a favore

della disabilità, ma poi non si occupa di un progetto di alto valore sociale come quello promosso dall’Associazione Non Solo Parole-Genova Onlus e intitolato Facciamo girare i tappi". 
A lanciare l'allarme è la capogruppo del PD in Consiglio comunale Cristina Lodi, che, insieme al Gruppo del Pd, presenterà sia un'interrogazione per chiedere spiegazioni in aula, sia un ordine del giorno al Bilancio per far ripartire il progetto. 
“Già alla fine della precedente amministrazione, il grido di allarme si era diffuso nonostante la massima collaborazione da parte del Municipio Bassa Bisagno. E oggi la giunta Bucci, senza la benché minima intenzione di trovare una soluzione – sottolinea Lodi –  ha deciso che questo importantissimo progetto benefico, nato 10 anni fa per creare occasioni di lavoro attraverso il riciclo della plastica (nello specifico dei tappi) e che coinvolge persone di ogni età, non sia degno di attenzione e si debba fermare del tutto.  Il progetto era stato avviato dopo la firma di un protocollo d’intesa con il Comune di Genova, Amiu e il Municipio III Bassa Val Bisagno. Ma come ricorda Non Solo Parole, da 4 anni il trasporto dei tappi raccolti era passato totalmente a carico dell’Associazione a causa di difficoltà per Amiu, comportando spese piuttosto onerose per la onlus. Inoltre da 8 mesi  non vengono pagate le tonnellate di tappi e contenitori raccolte. Quando si tratta di iniziative sociali così importanti, l'amministrazione comunale dovrebbe cercare di risolvere i problemi, non sospendere i progetti. La Giunta chiarisca il perché di questa decisione, si occupi della questione e trovi nelle pieghe di bilancio le risorse per sostenere quest'importante attività attraverso modalità nuove".

ultimi articoli nelle categorie