Il timore di Pippo Rossetti

Lo andava ribadendo da tempo il consigliere democratico dei “Dem”, il genovese Pippo Rossetti, candidato anche

per le scorse politiche: alla fine, m5s E Lega, due partiti populisti così simili ma così uguali, si sarebbero alleati. E infatti da Roma filtrano tali indiscrezioni. Rossetti osserva con toni preoccupati: “In campagna elettorale ho sempre sostenuto che i due partiti, M5S e Lega, alla fine si sarebbero alleati per governare il nostro Paese. Malgrado evidenti contraddizioni da entrambe le parti, la logica della democrazia permane: chi prende più voti fa alleanze per costruire una maggioranza parlamentare per governare. La situazione sbloccata, dopo tanti balletti, consente di rispondere alla necessità sia di Di Maio sia di Salvini di dimostrare che sono bravi non solo a protestare e a insultare, ma anche a governare.

Goffo è il tentativo di alcuni leader nazionali e locali, in primis Alice Salvatore, di nascondere l’alleanza di governo dietro a un “contratto per obiettivi”. Da sempre le alleanze sono sintesi e mediazioni tra forze politiche per raggiungere obiettivi. Ma chi lo spiega agli elettori duri e puri a cui avevano promesso che non avrebbero fatto accordi con alcun vecchio partito, compresa la Lega che ha candidato il condannato Bossi, che oggi si apprestano a governare proprio insieme al Carroccio? E come sostenere che pur non volendo aver nulla a che spartire con Berlusconi, incassano la sua benevola astensione con la mediazione dell’ammiccante amico-nemico Toti? Come spiegare che pur garantendo di non rinunciare agli obiettivi programmatici devono continuamente riscriverli sul loro sito, per rispettare le posizione della Lega, alleato di governo?

Non credo basti dire che non è alleanza ma un contratto. Contratto sta per accordo di due o più soggetti per costruire un rapporto giuridico patrimoniale. Alleanza sta per intesa tra parti politiche per raggiungere scopi politici.

In Liguria il partito MSS rinuncerà, per fortuna, a bloccare il terzo valico, ma cercherà di dire che non è colpa sua, perché governa per obiettivi…  Insomma Alice Salvatore e co. si trovano a gestire un vero e proprio inciucio, capita quando si diventa forza di governo. Se ne facciano una ragione”.

ultimi articoli nelle categorie