Cs trionfa a Sestri L. e Camogli

Doppia vittoria del centro sinistra in provincia di Genova alle amministrative di ieri. A Sestri

Levante, il test politico più atteso, si conferma la sindaco uscente Valentina Ghio del Pd. La sua strategia di non mettere nella scheda il simbolo dei Dem ha avuto la sua riconoscenza. Sbaragliato il candidato del centrodestra, l’opaco Gian Paolo Benedetti, addirittura al primo turno, con 15 punti di vantaggio: 52 a 37, nessuno nel suo entourage avrebbe creduto a una impresa del genere. Impalpabile il Movimento 5 Stelle che frena la sua corsa con il perfetto sconosciuto Fabio Sturla, lontanissimio. Chiude i comunisti di Potere al Popolo di Denise Baldi.
A Camogli, a sorpresa, si conferma il centrosinistra di Olivari (al primo turno, in quanto non esiste il ballottaggio avendo solo 6 mila abitanti). Grande l’impresa di Olivari con la sua lista civica “Scelgo Camogli”, che si ferma al 41% nonostante un centrosinistra diviso (terzo al 27% l’altro candidato “Dem” Maggioni, con la lista civica “La Città di tutti”). Delude Claudio Pompei del centrodestra unito al 27,66%. Poi ecco un’altra lista minore di centrodestra, “Camogli In”, appoggiata dal Popolo della Famiglia, che si ferma al 3,49% con 104 voti raccolti. In fondo, ecco “Insieme per Camogli” di Carlo Carpi, che era candidato anche ad Imperia, con soli 7 preferenze raccolte, pari allo 0,23%, che a tarda notte afferma: “Senza candidati locali, è dura raccogliere voti”.

ultimi articoli nelle categorie