E’ mancato Salvatore Ottavio Cosma

Salvatore Domenico Cosma, chiude la carriera nel partito di Mastella, l'Udeur

Un “sinistrologo” che si convertì sul cammin di Damasco al centro, ma strizzando l’occhio sempre

alla coalizione progressista, in onore delle sue origini. Nato in Calabria, Salvatore Ottavio Cosma è stato tra i protagonisti della vita politica a palazzo Tursi dal 1990. Proprio in quegli anni ha ricoperto il ruolo di assessore (giunta Sansa, centrosinistra) e consigliere comunale. Dopo aver militato in diversi partiti (iniziò nel PCI nei primi anni Ottanta, poi PDS con la svolta della “Bolognina” di Achille Occhetto, DS, IDV, UDEUR, era un seguace di Clemente Mastella), ha deciso di ritirarsi dalla vita politica (dopo il tonfo clamoroso alle comunali proprio nella lista di Clemente Mastella, un confitta epocale la sua, il peggior modo di lasciare la politica), per dedicarsi a tempo pieno alla sua associazione, “Bambini Vittime” Onlus, con sede in un vicolo laterale di via Garibaldi, proprio davanti a Tursi, in mezzo alle “belle di giorno” sudamericane, con la quale in tutto il mondo ha difeso bambini vittime di violenza.
I funerali si terranno domani, ore 10, nella chiesa di San Fruttuoso, in piazza Martinez.

ultimi articoli nelle categorie