Cristina Lodi: Amiu verso il baratro

Cristina Lodi, capogruppo del Pd a Genova Tursi

Duro intervento del capogruppo del Pd a Tursi, la record woman di voti in rosa Cristina Lodi

che esprime tutte le sue perplessità sulla situazione dell’Amiu ed invoca la creazione di una commissione ad hoc per l’azienda comunale dei rifiuti: < Ho appreso dai giornali, perché ovviamente questa amministrazione usa quelli e non i luoghi istituzionali, come le Commissioni, per informare il Consiglio, che non verrà aumentata la tassa sulla gestione complessiva dei rifiuti (TARI). Come ha sempre sostenuto il Pd, ribadisco che, per garantire non solo la sopravvivenza ma un vero sviluppo verso l'economia circolare, è necessario l’ingresso di un partner industriale per realizzazione degli impianti ormai indispensabili. Come è successo a Milano,Torino e Bologna. Ricordo anche tutte le promesse sulla gestione di Amiu fatte in campagna elettorale da questa amministrazione e non mantenute (percentuale di differenziata, investimenti, equilibrio finanziario, ecc.). È evidente che l'amministrazione sta sperperando i soldi dei genovesi (le risorse che il Comune darà ad Amiu non saranno utilizzate per le tante altre esigenze della città) e solo perché la maggioranza di centrodestra non vuole riconoscere che in campagna elettorale ha sbagliato e sta continuando a sbagliare oggi. Di questo passo, con la mancanza di misure per implementare il personale senza il quale è impossibile fare più differenziata, sicuramente al prossimo giro arriverà una stangata per i cittadini. L'assenza di programmazione per la costruzione di impianti sta portando Amiu verso il baratro e l'ingresso di privati esterni solo come aumento degli extra costi. Per i genovesi si profila, come per Amiu, una situazione molto pericolosa>.

ultimi articoli nelle categorie