Manifesti elettorali, i politici piu' attivi

Gino Garibaldi in rampa di lancio

E' partita un po' in ritardo, come giustamente sottolineato la settimana scorsa da un comunicato stampa di Fratelli d'Italia

, l simbolica battaglia dei manifesti elettorali sulle plance. Dopo aver effettuato un rapido giro in città, ecco i politici più attivi, che hanno mobilitato volontari e pagato ragazzi per affiggere i loro visi e i loro slogan.
FORZA ITALIA: a Genova città e in particolare nella sua zona di Castelletto svetta Aldo Siri, il fedelissimo di Sandro Biasotti, consigliere regionale in carica nella Lista arancione dell'ex Governatore. Bene anche Lilli Lauro: fu la prima a partire, ma non si è vista nelle plance, bensì sui bus Amt e nella cartellonistica stradale.
FRATELLI D'ITALIA: qui c'è un solo grande favorito, Matteo Rosso. L'ex Forza Italia è partito in quarta sui manifesti giganti, ora sta occupando tutte le plance riservate a Fratelli d'Italia.
LIGURIA LIBERA: qui è battaglia vera tra l'ex An Giuseppe Murolo, Enrico Musso con il suo slogan "Rompi gli schemi", il giovane consigliere regionale uscente Lorenzo Pellerano e la macchiavellistica candidatura di Perseo Miranda.
LEGA NORD: Edoardo Rixi su tutti, è il grande favorito, e i suoi amici hanno da tempo iniziato ad effettuare un buon lavoro a base di volantini di ogni dimensione. Il suo abbraccio a Salvini gli potrebbe portare in dote mille preferenze.
PD: che sfida! Giovanni Lunardon è il favorito numero uno, ma hanno fatto effetto i maxi poster di Giancarlo Campora. Bene anche la Multedo sui bus Amt. Poi Pippo Rossetti non si è fatto mancare nulla, a parte l'errore grammaticale sul volantino.
AREA POPOLARE: anche in questo caso, come in Fratelli d'Italia, c'è un solo grande favorito: l'ex Forza Italia Gino Garibaldi. Il chiavarese Garibaldi ha già fatto tappezzare un'ampia parte del Levante, della val Fontanabuona e anche a Genova la sua presenza non è passata inosservata.

ultimi articoli nelle categorie