Eroico Bucci al Forte di San Martino

Ha davvero colpito tutti, e non solo il centrodestra, il sindaco di Genova

Marco Bucci, che sta lasciando un segno indelebile. Se Giovanni Toti, pare, possa essere in testa nei sondaggi per le regionali del 2010, il primo cittadino della Superba stupisce ogni giorno di più. Presente al forte di San Martino per commemorare l'eccidio di otto partigiani durante la seconda guerra mondiale ad opera di nazifascisti, il primo cittadino, con tanto di fascia tricolore in diagonale, ha fatto una bellissima orazione ed era l'unico senza l'ombrello a parlare. Persino i quattro carabinieri al suo fianco erano ben alabardati. Bucci ha poi annunciato che parteciperà al corteo anti fascista di sabato tre febbraio (si prevedono massime misure di sicurezza dopo gli ultimi avvenimenti in città, che partirà da piazza De Ferrari). La sua è una decisione, probabilmente, errata, in quanto sfileranno il fior fiore dei centri sociali genovesi e del Nord Italia e si può solo immaginare che accoglienza avrà da parte di questa platea rossa rossa. Infatti, il giorno dopo, Marco Bucci ha un po' ritrattato affermando che parteciperà se è contro la violenza.

ultimi articoli nelle categorie