Processo alle streghe, tratto da una storia vera

La locandina dell'evento

Ritorna al Teatro Instabile (Via Cecchi 19r), domenica 25 alle 21, dopo un favoloso

debutto, Processo alle streghe del La Compagnia teatrale Cuori liberi fondata e diretta da Deborah Carelli, regista ed attrice.

La storia prende ispirazione dalla vicenda realmente accadute nel 1633 a Vittoria Firpo, la Stria del Sestiere di Pre, nel centro storico della Superba, accusata di essere una strega e processata per le sue arti magiche.

Nella Genova del 1600 e si rivrà la vicenda di questa giovane donna accusata di stregoneria, imprigionata, torturata e processata assieme ad altre donne, vittime pure loro della supestizione e della maldicenza popolare.

La cella delle “streghe” diventa il luogo, nel quale si consumerà il dramma di ognuna di esse, allo stesso modo gli uomini, detentori del potere temporale, si confronteranno con i loro demoni.

 

Ci sono le streghe. Le loro storie. Donne rinchiuse in una cella che si confrontano, si aiutano, si accusano, in attesa della sentenza. Ci sono gli uomini. Uomini che giudicano, uomini che si interrogano, uomini che cercano delle risposte. E ci sono “quelle fuori”, perfidi, crudeli, spaesati, indifferenti, che vorrebbero ma...E' una storia del 1633...ma non solo.

 

Con Paolo Asta, Mariangela Barcaro, Beatrice Cafiero, Deborah Carelli, Alberto Cervelli, Sophie Lamour, Antonella Oggiano, Loredana Orecchia, Francesco Petit-Bon, Alessandra Politi, Marco Piras, Sara Romani.

Drammaturgia e regia di Deborah Carelli, coreografia di Silvia Bruzza.

Di Bar. Cas.

ultimi articoli nelle categorie