Spettacoli in inglese

Per tre giorni, dal 7 al 9 marzo, al Teatro Duse c’è una straordinaria opportunità: quella di assistere

a due spettacoli teatrali, provenienti da Edimburgo, recitati nella loro lingua originale.
Si comincia con “A YOUNG WOMAN WHO LIVED IN A SHOE”, scritto e diretto da Laura Pasetti, che va in scena mercoledì 7, giovedì 8 e venerdì 9 marzo alle ore 10.30. Ispirato ad un’antica filastrocca inglese che parla di una donna costretta a vivere con i suoi figli dentro ad una scarpa, lo spettacolo racconta l’analogo disagio vissuto da una giovane emigrante che fuggendo dalla sua terra, affronta un lungo viaggio, pieno di insidie per cercare un luogo dove poter vivere sicura e protetta. Le recite di questo spettacolo sono riservate alle scuole.
Si prosegue con “A BENCH ON THE ROAD”, stessa autrice e regista, che va in scena giovedì 8 marzo alle 19.30 e venerdì 9 marzo alle 20.30. Una raccolta di storie vere, di donne immigrate in Scozia fra metà ‘800 e il secolo scorso. Storie autentiche, raccontate attraverso una sequenza di quadri che sottolineano eventi fondamentali: la Grande Guerra, l’ascesa del Fascismo, la Seconda Guerra Mondiale, per uno spettacolo di forte impatto visivo accompagnato da musiche italiane e scozzesi.
Laura Pasetti è un’attrice, regista e docente, diplomata alla Scuola di Teatro diretta da Giorgio Strehler nel 1990.
“A YOUNG WOMAN WHO LIVED IN A SHOE” e “A BENCH ON THE ROAD”, prodotti da Charioteer Theatre e Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa, offrono agli studenti un percorso didattico sul tema dell’immigrazione e al pubblico di tutte le età, la preziosa occasione di assistere alla messa in scena di testi teatrali recitati in madre lingua.
Entrambi gli spettacoli sono fuori abbonamento. Biglietti: intero €15, ridotto €12, studenti €10.

ultimi articoli nelle categorie