L'Angelo di Kobane alla Corte

Anna Della Rosa, l'interprete principale

Mercoledì 20 giugno (ore 20.30) debutta in Prima Nazionale alla Piccola

Corte “L’ANGELO DI KOBANE” (“ANGEL”) del pluripremiato autore inglese Henry Naylor.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Nazionale di Genova, è interpretato da Anna Della Rosa per la regia di Simone Toni. La creazione visiva è di Christian Zurita, la consulenza musicale di Andrea Nicolini. La versione italiana è di Carlo Sciaccaluga.

 

L’ANGELO DI KOBANE” è la storia di Rehana, una giovane contadina kurdo – siriana, costretta ad abbandonare gli studi di giurisprudenza ad Aleppo e i sogni di avvocatura per imbracciare il kalashnikov e diventare un implacabile cecchino delle truppe femminili in lotta contro l’Isis che ha assassinato suo padre.

«Volevo raccontare – spiega l’autore – quanto e come le nostre ambizioni, i nostri sogni, possano essere distrutti dalle ambizioni di qualcun altro. E di come una donna che credeva nel pacifismo e nella giustizia, si sia convertita alle armi e alla violenza».

 

Henry Naylor, inglese classe ’66, è autore e attore di serie satiriche per la televisione e presenza assidua all’Edinburgh Fringe Festival. Come drammaturgo ha raggiunto il successo con la trilogia “Arabian Nightmares” di cui “Angel” è il terzo capitolo.

 

“L’ANGELO DI KOBANE” è in scena alla Piccola Corte fino a sabato 30 giugno con i seguenti orari:                 da mercoledì al sabato alle ore 20.30. Giovedì ore 19.30. Domenica e lunedì riposo.

 

ultimi articoli nelle categorie