I Buio Pesto e Despacito

Il toto tormentone estivo in Liguria ha finalmente un nome: è Despacito la canzone presa di mira dai

Buio Pesto, trasformata impietosamente in O Spassin. L’attesissima cover è una delle 12 canzoni contenute nel 12° CD Album della rockband dialettale, in uscita il 22 giugno nei negozi di dischi di tutta la regione (nell’era digitale ne sono rimasti attivi 18 contro i quasi 100 degli anni ’90). Si intitola Verde, colore simbolo dei Buio Pesto (per il pesto e il basilico) nonché il più diffuso sulla Terra, poiché colore dell’erba, di ogni pianta e di ogni albero del nostro pianeta, nonostante sia un colore inesistente, poiché formato da blu e giallo.

 

In copertina un semaforo con accesa la luce verde, simbolo della possibilità di procedere e anche di un ottimismo che troppo spesso ai liguri manca. Ma il semaforo è anche parte integrante della canzone “Verde”, un elenco di tutto quello che è di colore verde (dalle piante ai cartelli autostradali, dai campi di calcio alle “grigue”). A inizio canzone si può ascoltare l’audio dell’indimenticabile gag interpretata da Paolo Villaggio nel film “Io tigro, tu tigri, egli tigra” di Giorgio Capitani del 1978, nella quale il protagonista è proprio un semaforo verde. Un omaggio dovuto a un grande ispiratore della comicità della band bogliaschina.

 

A richiamare il titolo dell’ultimo film dei Buio Pesto (“12 12 12”), il 12° CD della loro carriera contiene 12 canzoni (9 brani originali e 3 cover) ed è stato terminato il 12 giugno.

Il repertorio spazia dalla pop alla dance, dal rock all’electro swing, passando per il reggaeton, il folk e il barocco. Gli argomenti ruotano intorno all’immancabile analisi di vizi, pregi e difetti dei liguri doc, che si distinguono talmente da avere unità di misura diverse da quelle di tutti gli altri (slerfe, bulacchi, cuffe e via elencando). Sono ben 4 le canzoni in italiano, che però mantengono una connotazione totalmente “ligure”.

 

Oltre alla cover di “Despacito” - il cui videoclip, ad oggi, è il più visto della storia di internet con oltre 5 miliardi di visualizzazioni - spicca tra le tante canzoni “Il Piccolo Pesto”, scritta appositamente per il cucciolo di foca nato nel 2017 all’Acquario di Genova, il cui nome è stato scelto dai liguri con un sondaggio in rete.

 

 

 

Il Tour

 

Il tour toccherà una decina di località della Liguria (e non) in due mesi e mezzo. Altre date sono ancora in trattativa o in data da destinarsi: per conoscerle in tempo utile sarà sempre aggiornato in tempo reale il calendario sul sito www.buiopesto.ge. Il concerto benefico di fine tour si svolgerà a Genova in il 22 Settembre, all’RDS Stadium. Beneficiario della raccolta fondi sarà, come sempre, il progetto “Ambulanza Verde”.

 

Il logo del tour, che caratterizza tutta la comunicazione - dall’imponente scenografia fino a magliette e gadget di ogni genere - sarà dominata dal Semaforo Verde mostrato da Morini durante il Festival di Sanremo 2018, sotto forma di “farfallino” gigante luminoso, prima delle sue due direzioni d’orchestra.

 

Nel tour verranno suonate quasi tutte le nuove canzoni del CD, in gran parte abbinate a videoclip o filmati. Alle canzoni si alterneranno altri divertenti filmati e le gag improvvisate caratteristiche dei Buio Pesto. Ad animare ulteriormente l’atmosfera, il concorso Esprimi un Desideuro premierà i vincitori di una “lotteria istantanea” al costo di un euro con la possibilità di vedere eseguito un proprio desiderio da parte dei componenti della band e vincere molti premi offerti dagli sponsor del tour.

 

L’azienda di allestimento di ambulanze ”Orion” di Calenzano (FI), donerà ad una pubblica assistenza locale, ad ogni concerto, un buono sconto per l’allestimento di un automezzo di soccorso.

 

 

I Videoclip

Ben 3 i videoclip che verranno immessi in rete e proiettati durante i concerti del tour.

 

VERDE

Totalmente didascalico, mostra immagini di ogni elemento “verde” citato nella canzone.

 

IL PICCOLO PESTO

Girato proprio tra le vasche dove vive il piccolo cucciolo di foca, in collaborazione con l’Acquario di Genova, ha come protagonisti sia Giorgia Vassallo, una delle due cantanti dei Buio Pesto, che proprio “Pesto” in persona!

 

GIOVANE VECCHIA ITALIA

Ennesima canzone ad “elenco” dei Buio Pesto. Ma questa volta si parla degli avvenimenti, dei personaggi e degli artisti che rappresentano la nostra nazione. Strizzando sempre l’occhio, però,

al ruolo determinante che spetta ai “liguri” nella storia italiana.

 

I videoclip, come anche tutti i filmati presenti nel tour e proiettati sul maxi-schermo,sono stati realizzati sempre da Alberto “Triba” Cassinari e Andrea Bertero per la LAV (Liguria Audio Video).


Ambulanza Verde

 

Come sempre parte dei proventi e le donazioni saranno devoluti al progetto “Ambulanza Verde”, che prevede la raccolta di fondi attraverso le vendite dei CD, la realizzazione di film e di spettacoli musicali, al fine di acquistare mezzi di soccorso o attrezzature mediche da donare alle Pubbliche Assistenze della Liguria. Con questo tour le donazioni effettuate salgono a 11.

Ogni dono viene contrassegnato da una frase in dialetto, firmata Buio Pesto.

 

2004 – Automedica del 118, Croce Verde di Camogli (GE)

2005 – Due Defibrillatori, PA di Finalborgo (SV) ed Arma di Taggia (IM)

2006 – Ambulanza, Croce d’Oro di Deiva Marina (SP)

2012 e 2014 – Due Ambulanze, Croce Bianca Genovese di Genova

2012 – Ambulanza, Croce Verde di Chiavari (GE)

2014 e 2016 – Automedica, Croce Verde Intemelia di Ventimiglia (IM)

2016 – Automedica, Croce Bianca di Albenga (SV)

2017 – Mezzo di Soccorso, Croce Bianca Genovese di Genova


ultimi articoli nelle categorie