Razza d'Italiani al Teatro Modena

L'interno del Teatro Modena a Sampierdarena

In programma da ieri sera fino al 18 novembre, alla Sala Mercato del “Teatro Gustavo

Modena” (Piazza Gustavo Modena 3, a Sampierdarena, traversa di via Buranello), andrà in scena Razza d'Italiani! Memorie di ebrei nell'Italia fascista di Giorgio Scaramuzzino, attore e regista che affronta, in questo nuova spettacolo, l'argomento dell'antisemitismo, riflettendo sul dramma che il popolo ebraico ha vissuto non molto tempo lontano anche qui in Italia.

 

Razza di italiani! scava nella storia italiana recente, partendo dalla promulgazione delle leggi razziali del 1938 fino alla deportazione in massa degli ebrei italiani, rintracciando le testimonianze di vittime e carnefici, per capire in che contesto si sia sviluppato l’odio razziale verso il popolo ebraico in Italia.

 

Nelle sue note di regia Giorgio Scaramuzzino scrive: «Questo spettacolo vuole essere un monito perché non si dimentichino fatti storici tragici, colpe di cui anche l’Italia si è macchiata, e allo stesso tempo si tengano sempre in mente due punti cardine dalla nostra Costituzione: quello che vieta la riorganizzazione del disciolto partito fascista e quello che afferma l’uguaglianza di tutti i cittadini, senza alcuna distinzione di sesso, razza, lingua o religione». (barb. cast.)

ultimi articoli nelle categorie