O Principin allo Stradanuova Teatro Auditorium

Dal 27 fino al 30 dicembre, con inizio alle ore 20.45, va in scena “O Principin”

allo Stradanuova Teatro Auditorium (Via Garibaldi 18, ingresso da Vico Boccanegra), un nuovo esilarante spettacolo, che coinvolgerà il pubblico presente come in una vera e propria sagra, solamente con la variante che sarà il teatro ad essere sottoposto a questa a festa popolare.

Lo spettacolo parte da una famosa domanda: "Mi disegni una pecora?".

Domanda spiazzante, soprattutto se sei un pilota precipitato nel Sahara e a rivolgertela è un bambino biondo, grazioso e a modo, un bambino che dice di essere un principe di un lontano asteroide abitato soltanto da lui. Un altro viaggio dall’infanzia all’età adulta, dove curiosità e amicizia diventano motore e riparo.

Ma oggi come verrebbe accolto sulla terra il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry? Cos'è la Sagra del classico?
Sagra del raviolo fritto, dell'asado, della bruschetta, sagra del totano ripieno... perfino sagra delle sagre, ma una sagra dell'Odissea, di Amleto, di Cappuccetto Rosso, dei grandi classici della letteratura, del teatro, del cinema e dell'arte non c'è.

Alessandro Bergallo e Alessandro Barbini sono i cuochi di una sagra tutta speciale.Uno spettacolo che, con l'atmosfera della festa popolare, apre un canale di narrazione comica. La sagra diventa il luogo della condivisione della storia, capace di radunare a sé un pubblico affamato di socialità e cultura, di coinvolgerlo, attraverso il racconto delle gesta di eroi classici con cui mettere in scena, a suon di risate, la ri-narrazione dell'attualità.

Biglietto: 10-15 euro. (di barb. cast.)

ultimi articoli nelle categorie