Gnocchi fa dimenticare Crozza

Il comico genovese Maurizio Crozza

Su “La Sette”, nella storica trasmissione “Di Martedì”, diretta da anni da Giovanni Floris

(una vita a Rai Tre), il genovese di Albaro (cresciuto a Borgoratti e poi esploso a Quinto) Maurizio Crozza, ora con la barba brizzolata come va di moda in Italia in questi ultimi anni, non c’è più. Un addio clamoroso. Il binomio Crozza – Floris (più il sondaggista della Abacus, Nando Pagnoncelli) era da anni molto consolidato, ed invece ecco a settembre l’amara sorpresa non solo per tanti genovesi affezionati a Crozza, bensì di milioni di italiani. Ma dopo una partenza un po’ in sordina (difficile dimenticare dodici tredici stagioni di fila di Crozza, dieci su Rai Tre e tre su “La Sette”), ma settimana dopo settimana, Gnocchi è esploso. Grazie alla sua erre moscia dirompente, il giochino delle magliette, le parrucche, i travestimenti, eccolo spopolare.

ultimi articoli nelle categorie

 

Banner_13
Banner_15