Caravella, tripletta storica per l'Athletic Club

L'Athletic Club leva 2006 di mister Bagnato in trionfo!

Si chiudono con il sorriso di oltre 2000 ragazzi la 32° edizione del Trofeo Caravella

e la 26a edizione del MiniCaravella sui campi del Molassana Boero, gremiti di gente e di passione, nel centro sportivo di Cà de Rissi e con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova, Figc, LND, Coni ed Unicef.

Grandi applausi per le 11 squadre vincitrici, le migliori rappresentative delle leve che vanno dal 2001 al 2011-2012, al termine di un’intensa settimana di confronti. Non mancano, tra le autorità, il consigliere comunale delegato allo sport Stefano Anzalone, il presidente del Municipio Media ValBisagno Roberto Avolio e il rappresentante Unicef Franco Cirio assieme al presidente regionale FIGC-LND Giulio Ivaldi e il coordinatore del settore giovanile scolastico Antonio Nappo.

“Sono orgoglioso di poter guidare anche la più grande squadra del Trofeo Caravella,  quella degli oltre 140 volontari che si sono adoperati per tutta la settimana per garantire il miglior andamento della manifestazione con le 296 partite giocate da ben 149 squadre – spiega Giovanni Franini, presidente del Molassana Boero – Con loro condivido i tantissimi complimenti ricevuti anche quest’anno e aggiungo che anche quest’anno, sui nostri campi, si è vista qualità: da sottolineare, in particolare, le prestazioni del Carpi mentre noi esprimiamo soddisfazione per il comportamento di tutte le giovanili del Molassana Boero”.

L'Anpi Casassa di mister Maggioliniconquista il successo nella leva 2001 dopo aver sconfitto in finale per 2-1 il Genova Calcio di bomber Provenzano, il grande ex della partita. Nella leva 2002, ci vogliono i calci di rigore per determinare la squadra, a sorpresa, vincitrice del 32° Trofeo Caravella: sorride la James di mister Tony Berberidopo il 5-4 rifilato al Savona Calcio (in semifinale l’accademia del Torino di Bavari aveva liquidato il Chievo Verona in leva, rete di Cutrona di testa). La leva 2003 incorona il Carpi (che in semifinale aveva liquidato la James di Marco Marzi con un soffertissimo 2-1), capace di imporsi nel triangolare conclusivo contro Molassana (1-0) e Sampdoria (1-0). Blucerchiati vincenti 1-0 sui padroni di casa nell'ultima partita. Combattutissima sfida per la leva 2004 dove prevale ancora il Carpi, questa volta per 2-1 sull'Hellas Verona. Nella leva 2005 trionfo albarino: un buon gioco consente all'Athletic Club Liberi di Francesco Pagni (squadra che per tutto il campionato ha giocato e fatto molto bene contro i 2004 nei Giovanissimi Provinciali) di imporsi 2-0 addirittura sui professionisti sull'Alessandria nella leva 2005.

Passando al Mini-Caravella, leva 2006, l’Athletic Club Liberi di mister Bagnato, trascinato dalle “stelle” Boero e Benzyane, centra il successo dopo aver avuto ragione per 2-0 del Molassana Rossi. Nella leva 2007 a festeggiare è Olimpic Pra’ Pegliese davanti al San Bernardino. Athletic G. Mora d’oro nella leva 2008 dopo il confronto vinto sul Bogliasco in finale. Il girone Oro della leva 2009 premia la James di Giorgio Postiglione, leader davanti al Baiardo e al San Bernardino, trascinato dalle reti di Borgia e dalle prodezze di capitan Dulcetta. La leva 2010 si conclude con l’affermazione della Sampdoria davanti ai cugini del Genoa nel girone Oro, decisivo il 2-0 con cui i blucerchiati si aggiudicano il derby di Pasquetta. Festa grande per Molassana di Fabrizio Barsacchivincitore della leva 2011-2012 sulla fortissima Club Erg.

ultimi articoli nelle categorie