Gran chiusura a Sturla per i Tricolori

Si chiude a Genova il primo grande evento dell'estate della Sportiva Sturla. I Campionati Italiani e il Trofeo

delle Regioni di nuoto in acque libere, a cura della Sportiva Sturla e della FIN, vanno in archivio dopo quattro giorni di confronti e spettacolo di valore assoluto nelle acque del golfo di Sturla. "Sono davvero felice per l'esito di questa manifestazione, una sfida che tutto il Consiglio Direttivo ha accettato, portato avanti con grande entusiasmo e vinto - spiega Giorgio Conte, presidente della Sportiva Sturla - Desidero ringraziare tutti coloro che sono scesi in acqua in noi, affiancando i valori di una storica società che nel 2020 festeggia il suo primo Centenario, per garantire la miglior riuscita di questi Tricolori: l'estate della Sportiva Sturla è ancora lunga e stasera, ai bagni Italia, prende il via il prologo del 15° Torneo del Mare-Trofeo Panarello con gli Under 12 in attesa poi di giocare, da venerdì a domenica prossimi, in mare qui davanti alla nostra Sportiva con Under 14 e Amatori...". A settembre il 75° Miglio Marino e i Regionali di fondo.

Grandi e piccoli insieme per L'ultima giornata di nuoto in acque libere alla Sportiva Sturla. La FIN unisce i 2500 assoluti e di categoria del campionato nazionale alla staffetta 4x1250 mixed del Trofeo delle Regioni. Per gli azzurri, soprattutto quelli che tra un mese saranno a Glasgow per gli Europei, è un test di passaggio: vince in 27'32"3 Andrea Manzi (Fiamme Oro Napoli/Canottieri Napoli) che si era classificato secondo nella 10 e decimo nella 5 chilometri, seguito dal neocampione italiano dei cinquemila Marcello Guidi (Rari Nantes Cagliari) che aveva vinto la distanza l'anno scorso nel lago di Bracciano e dal 32enne Samuel Pizzetti (Carabinieri), che dopo i successi in piscina è tornato al nuoto in mare con il quale aveva inziato in tenera età. Bis d'oro di Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro Napoli/Nuotatori Pistoiesi) che dopo aver vinto i diecimila, e staccato il pass scozzese, fa suoi i 2500 in mezz'ora, davanti a Aurora Ponselè (Fiamme Oro Napoli/CC Aniene) che è stata terza nei cinque chilometri e nella 4x1250 mixed. Tra i più giovani spiccano il nuovo successo di Stefano Avino (Olimpic Nuoto Napoli), che bissa quello nella doppia distanza per il Trofeo delle Regioni e di Ludovica Dell'Uomo (Aurelia Nuoto Unicusano), che aveva conquistato la medaglia di bronzo per il Lazio nei cinquemila di sabato. La classifica di società la vince il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro: il presidente della Sportiva Sturla Giorgio Conte consegna la coppa al rappresentante delle Fiamme Oro Andrea Volpini. L'ultima gara in programma è la staffetta 4x1250 mixed del Trofeo delle Regioni: nove squadre miste formate da quattro atleti ciascuna. Vince la rappresentativa della Campania A in 58'48"6 (Luca Amura, Teresa Persiano, Anna Luisa Sbozza e Samuele De Rinaldi). Secondo il Lazio in un'ora 00'11"4 e terza la Toscana A in un'ora 00'48"2. La Campania vince la classifica finale delle regioni, seguita sul podio dal Veneto e dal Lazio.

L’evento è stato sostenuto dagli sponsor federali Arena, UnipolSai, Herbalife Nutrition, Kinder+Sport e Uliveto assieme agli sponsor della Sportiva Sturla: Pastificio Alta Valle Scrivia, Cellini Caffè, DeLucchi costruzioni, GranoSalis, Maruzzella, Panarello, Timossi e Tavi. La Sportiva Sturla ringrazia per la collaborazione US Ciappeletta, Dinghy Snipe Club, Unione Sportiva Gonzatti, Circolo Nautico Sturla, Circolo Vele Vernazzolesi e Unione Sportiva Quarto.

ultimi articoli nelle categorie