La lunga carriera di mister Umberto Iozzi

Intervista esclusiva con il famoso tecnico di Pegli che si racconta ai nostri microfoni:



Mister Umberto, sei ancora senza panchina, quanto ti manca il calcio?
<Purtroppo ho saputo che molte squadre non si sono iscritte al proprio campionato, causa presidenti troppo ambiziosi e la mancanza di sponsor ed ecco che ci sono Mister che si sostituiscono ai presidenti, beati loro, ma penso che ogni uno debba fare il proprio ruolo>.

 

Ci racconta la sua lunga carriera da allenatore ed i tuoi successi?
< La salvezza con la Nuova Oregina fu un autentico miracolo calcistico: eravamo ultimi in classifica con zero punti, poi sono arrivato io e abbiamo persino vinto i play out battendo una squadra che nella regular season aveva accumulato molti più punti di noi, grazie anche ad alcuni miei fedelissimi che mi hanno seguito in questa avventura al campo del Lagaccio,  poi per non dimenticare la salvezza del Multedo in Prima Categoria>.

 

Quale è stata la vittoria più importante in questi tanti anni in panchina?
< Ho una lunga carriera iniziata con il Landi di Paoletta, grande presidente, per finire lo scorso anno con l’Atletico Genova. Ho vinto il campionato di Terza Categoria con il Multedo senza subire una sconfitta e con la Juniores del Cogoleto dal campionato regionale al campionato di Eccellenza, raggiungendo molte salvezze e buone posizioni. Ovviamente non mi è stata mai data l’opportunità di allenare un grosso team, peccato!>.

ultimi articoli nelle categorie