La nuova Rari Nantes Camogli

Nella sala consigliare del comune di Camogli, come ormai da tradizione, è andata

in scena la presentazione ufficiale della prima squadra della Rari Nantes Camogli. La location sposa a pieno l’obiettivo della società di rinsaldare sempre più il legame imprescindibile che lega il club bianconero alla sua città. Gli onori di casa sono stati fatti dal sindaco Olivari che ha sottolineato a più riprese l’importanza del movimento pallanuotistico che negli anni ha saputo regalare titoli e grandi giocatori portando in giro per l’Italia il nome di Camogli.

Presente anche il Coni nella persona del vicepresidente regionale Pino Raiola e la Fin ben rappresentata dal presidente onorario Ravina e dalla rinomata campionessa e vicepresidente Teresa Frassinetti. Per i bianconeri questo sarà un anno estremamente importante in cui l’obiettivo primario è onorare una calottina ultra centenaria cercando di lanciare giovani e costruendo sempre piu una chiara identità di squadra coesa e determinata. Luca Garau, responsabile del settore giovanile, ha sottolineato il lavoro svolto in questi anni e ribadito come la scuola di pallanuoto a Camogli sia ripartita con entusiasmo pronta a raccogliere grandi soddisfazioni. Il momento topico della mattinata è stato raggiunto quando il direttore sportivo Riccardo Ginocchio ha presentato la Rosa della prima squadra. Grande entusiasmo per tutti, dai giovani ai veterani passando per qualche volto nuovo.

Sabato prossimo inizierà il campionato e i bianconeri hanno dato l’impressione di non vedere l’ora di scendere in vasca per vendere cara la pelle in ogni contesa. A chiudere la presentazione sono arrivate le parole del mister Daniele Magalotti e del presidente Massimo Bozzo. Il popolo Camoglino si prepara per vivere una grande stagione.

ultimi articoli nelle categorie