Sampdoriani turbolenti, un altro caso di violenza

La tifoseria sampdoriana si conferma di non essere più quella allevata da Paolo Mantovani: all'epoca, dopo gli

scontri sanguinosi di via Fereggiano a Quezzi tra genoani e blucerchiati, il presidentissimo aveva dato una strigliata e per anni la Sud fu impeccabile. Da anni, invece, siamo tornati all'anarchia. Negli ultimi giorni si sono registrati un paio di inquietanti episodi: dapprima, in occasione del match vinto con la Fiorentina, ecco la violenta aggressione ad un giornalista inviato di Mediaset che gira i campi italiani con la maglia della Juventus. In maniera scherzosa, rischiando un po', cerca di far amare la "Vecchia Signora". Per tutta risposta un ultras lo ha inseguito fino alla macchina, strattonandolo e rovinando il parabrezza. Il giornalista lo ha denunciato. Ieri sera, verso le 24, un sampdoriano di 22 anni, ha inseguito un drappello di romanisti nella piastra di Staglieno, e gli ha rubato uno striscione dopo una breve collutazione. Identificato, è stato denunciato e "daspato".

ultimi articoli nelle categorie

 

Banner_13
Banner_15