Bomba in casa Rivarolese!

Massimo Lebole, ex Sestrese, ora ds della Rivarolese in Eccellenza

Massimo Lebole lascia l’incarico di Direttore Sportivo degli “avvoltoi”, incredibilmente

secondi in classifica in Eccellenza, a fine stagione

Massimo, apprendiamo da fonti vicine agli “avvoltoi” che il prossimo anno non sarai più il loro Direttore Sportivo, puoi confermarlo e se così fosse dirci le motivazioni?

 

"È tutto vero, hai delle ottime spie visto che è successo pochi giorni fa.

E’una decisione che abbiamo preso di comune accordo con il Presidente Sighieri confrontandoci sia sul passato che sui percorsi societari futuri.

Dopo tre anni molto belli passati assieme pensiamo che il dividersi a fine anno possa esserci utile per aumentare gli stimoli di percorsi nuovi, sia per me che per la Società stessa.

Spiace lasciare perché si ci allontana da persone ottime con cui ho avuto il piacere e l’onore di lavorare ma il calcio è così, avremmo modo di vederci al di fuori per una delle famose grigliate estive sul mio terrazzo. (e ride)

 

Sono stati 3 anni importanti in cui hai contribuito tanto per la “rinascita” di una società storica come la Rivarolese.

 

"Concordo, davvero importanti, ma il merito è stato soprattutto del Presidente Mauro Sighieri e della vicepresidentessa Esterina Fragomeni, persone splendide che mi hanno sempre supportato e dato ampio spazio di manovra per le decisioni inerenti la parte tecnica di tutte le leve della società.

Al primo anno abbiamo conquistato la promozione al campionato di Eccellenza con un settore giovanile di 80 ragazzi, una stagione da matricola l’anno successiva in cui ci siamo divertiti tanto conquistando un ottimo 5° posto con un settore giovanile raddoppiato e oggi abbiamo una Prima Squadra che meriterebbe la serie D sia per le capacità tecniche tattiche ma soprattutto per la serietà e le qualità umane dei ragazzi che la compongono.

Oggi abbiamo inoltre un settore giovanile che con la Juniores “ricostruita” che veleggia nell’alta classifica del girone regionale ha superato seppur di poco le 200 unità e cresce di qualità giorno dopo giorno.

La crescita del settore giovanile e quindi della società stessa è da ascrivere al contributo importantissimo del Responsabile Mauro Bernabei e di tutti i mister che si sono prodigati a seguire i non facili dettami tecnici e compartimentali che io e Mauro abbiamo loro impartito in questi tre anni.

Allenatori motivati e capaci che hanno sopperito alle mille difficoltà sempre con un’intelligenza e una capacità che fa ben sperare per il futuro della Rivarolese.

 

Adesso allora sei alla ricerca di un altro progetto oppure hai già ricevuto qualche proposta?

 

Ad oggi e sino a fine stagione sono tesserato Rivarolese e lavorerò come ho sempre fatto per la Rivarolese, devo vincere il campionato di Eccellenza prima (e ride).

E’ normale che in questo periodo inizino gli abboccamenti e che le società si muovino per l’anno successivo, ma questo succede da sempre tutti gli anni e i contatti ci sono sempre stati.

 

Allora ti chiedo in maniera diretta, puoi confermare di avere avuto contatti a oggi con due squadre di D di cui una del ponente, di una di Eccellenza e due di Promozione?

 

Non confermo, ribadisco che a oggi lavoro per riuscire a portare la Prima Squadra in serie D e aiutare a migliore giorno dopo giorno il settore giovanile per aumentarne ancora di più i numeri.

A tempo debito vedremo.

 

Vorrei approfittare ringraziando tutti i mister, ragazzi e genitori delle giovanili che mi hanno dato fiducia e tutti i ragazzi e allenatori della Prima Squadra in questi bellissimi tre anni per le emozioni che hanno saputo regalarmi, grazie a tutti loro.

Di Andrea Bazzurro

ultimi articoli nelle categorie

 

Banner_13
Banner_15